GRANDE MEDINA

allevamento amatoriale del pastore tedesco

di Paolo Marciano e Vincenzo Romaniello

Allevamento
Riconosciuto

Ente Nazionale della Cinofilia Italiana

Fédération Cynologique Internationale

Pastore Tedesco

L'Allevamento di Pastori Tedeschi "della Grande Medina" nasce dall'amore e la passione che i due responsabili, Paolo e Vincenzo, nutrono per i cani ed in particolare per questa splendida razza, il cane da pastore tedesco.
Paolo e Vincenzo si incontrano per la prima volta su di un campo di addestramento in compagnia dei loro fedeli amici, Aiko e Ras, l'intesa fu immediata, tant'è che da subito decisero di partecipare insieme a gare S.A.S. ed E.N.C.I., conseguendo anche ottimi risultati. Incoraggiati dai risultati ottenuti, decisero di fare un ulteriore passo, acquistare delle cagne, fin dall'inizio l'attenzione fu focalizzata su soggetti provenienti da ottime famiglie con alla base una selezione genetica.
I primi tempi furono duri, ma con l'arrivo delle prime cucciolate tutti i sacrifici e gli sforzi fatti furono ripagati con l'ottenimento dell'affisso nel settembre 2003, questo segnò la nascita dell'Allevamento "della Grande Medina".
Dalla prima cucciolata contrassegnata dal suddetto affisso, nasce Anko della Grande Medina, figlio di Uka v. Ernetranch, cagna acquistata in Germania. Anko da subito si distinse per le sue doti, piazzandosi secondo al primo raduno, tredicesimo al Campionato Sociale di Allevamento ed ottenendo ancora altri piazzamenti nel campionato giovani con Alessia, la speranza per il futuro come conduttrice.
Oggi l'allevamento è composto da cagne con il loro affisso "della Grande Mediana", IPO e selezione, a dimostrazione dell'ottimo lavoro svolto sin dall'inizio.

"La nostra è una giovane realtà ma le aspirazioni sono grandi, speriamo di conseguire in futuro dei risultati che contribuiranno ad un miglioramento della razza, ma il nostro programma si fonda sul principio del rispetto delle regole e della selezione in primis (pochi ma buoni) e poi i risultati, poiché solo in tal modo possiamo migliorarci. Fin da oggi un ringraziamento ai nostri collaboratori Alessia, Laura, Erica, Mena, Ettore".

Vincenzo e Paolo